Elezioni Regionali del Lazio 2023: candidati e liste

Martina Angeloni26 Gennaio 2023

Il 12 e 13 febbraio i cittadini della Regione Lazio si recheranno alle urne per votare: sei i nomi tra cui scegliere che corrono per la carica di presidente della Regione Lazio.

Alessio D’Amato

Laureato in sociologia, dal 2005 al 2010 è stato membro della Commissione Sanità e Bilancio del consiglio regionale del Lazio e della Commissione Sicurezza sul Lavoro. Dal 2008 al 2010 ha ricoperto il ruolo di Presidente della Commissione Affari Costituzionali del Consiglio regionale del Lazio e dal 2013 è stato Responsabile della Cabina di Regia della Sanità della Regione Lazio. È attualmente assessore alla Sanità e candidato del centrosinistra alle elezioni del 2023. È supportato da sette liste:Partito Democratico, Lista D’Amato, Terzo Polo (Azione e Italia Viva), +Europa-Radicali-Volt, Demos, Verdi e PSI

Francesco Rocca

Di professione avvocato, è stato Direttore Generale dell’Ospedale Sant’Andrea fino al 2007. È stato poi nel consiglio d’indirizzo dell’Istituto Nazionale per le malattie infettive Spallanzani di Roma dal 2007 al 2010 e componente del nucleo valutazione dell’Istituto Nazionale Tumori - IRCSS Fondazione Pascale di Napoli dal 2005 al 2009. Dal 2007 è entrato nella Croce Rossa Italiana, ricoprendo negli anni diversi ruoli. Ad oggi è Presidente nazionale della Croce Rossa Italiana. Rocca corre per il centrodestra appoggiato da sei liste: Fratelli d’Italia, Lega, Forza Italia, Noi moderati - Rinascimento, Unione di centro, Lista civica Rocca presidente.

Donatella Bianchi

È conosciuta come conduttrice del programma televisivo “Linea Blu”. È giornalista Rai, iscritta all’Ordine Nazionale dei Giornalisti, ed ex presidente di WWF Italia. Dal 2019 è Presidente del Parco Nazionale delle Cinque Terre. È autrice di diversi libri e grazie alla sua attività di giornalista e divulgatrice ha ottenuto diversi premi e riconoscimenti. La Bianchi è la candidata del Movimento 5 Stelle per le prossime elezioni e la sua candidatura è appoggiata dalla lista Polo progressista.

Rosa Rinaldi

Politica e sindacalista, è stata membro della direzione nazionale della Federazione Impiegati Operai Metallurgici dal 2000; nel 2006 è entrata come sottosegretaria al Ministero del Lavoro nel secondo governo Prodi, incarico che ha mantenuto fino al 2008. Fino al 2021 è stata responsabile Sanità e Politiche sociali nella Segreteria nazionale di Rifondazione Comunista. Attualmente Rosa Rinaldi corre come candidata del partito Unione Popolare per le elezioni regionali 2023.

Sonia Pecorilli

Lei è consigliera comunale per il PCI a Sermoneta con delega alla sanità e alla pubblica istruzione. Lavora come infermiera presso l’Ospedale Santa Maria Goretti di Latina ed è consigliera dell’Ordine delle Professioni Infermieristiche di Latina. È candidata del Partito Comunista Italiano per la carica di presidente della regione Lazio.

Fabrizio Pignalberi

Sesto e ultimo candidato alla carica di presidente della regione è Fabrizio Pignalberi, sostenuto da due liste: Quarto Polo e Insieme per il Lazio.


Tanti i nomi provenienti dai Castelli Romani che figurano nelle liste che corrono per le elezioni regionali.

A partire da Velletri troviamo:

  • Tiziana Pepe Esposito, candidata con Forza Italia, è laureata in giurisprudenza e ha un master in criminologia. Ha inoltre conseguito una laurea triennale per diventare educatrice per gli adulti, per poi proseguire con una specialistica in programmazione e gestione dei servizi educativi e formativi. Ad oggi lavora come dipende pubblico nel servizio legale e contenzioso.
  • Maria Paola De Marchis, tra le fila del Terzo Polo, è conosciuta a Velletri per il suo ruolo di consigliera nell’attuale amministrazione. La De Marchis è laureata in Scienze dell’Amministrazione e ha conseguito un Master di secondo livello in Innovazione nella Pubblica Amministrazione. Oltre al ruolo di consigliera ha lavorato per molti anni all’Ospedale di Velletri all’interno dell’Ufficio Amministrativo Direzione Pronto Soccorso.
  • Ilaria Usai, candidata con la lista Polo Progressista a sostegno della candidata Donatella Bianchi, è conosciuta a Velletri per il suo passato incarico di Assessora alla Cultura. È laureata in giurisprudenza ed esercita la professione di avvocato.
  • Giancarlo Righini, torna a correre con Fratelli D’Italia. Anche lui laureato in giurisprudenza, dopo aver lavorato per diversi anni all’interno della Banca Popolare del Lazio, nel 2013 è approdato alla politica come consigliere regionale, incarico mantenuto fino ad oggi.
  • Tony Bruognolo, candidato per la Lega, di cui è già coordinatore regionale.
  • Daniele Previtali sarà il candidato della lista Verdi-Sinistra.
  • Matteo Masum, correrà con Unione Popolare a sostegno della candidatura di Rosa Rinaldi.
  • Matteo Masum, correrà con Unione Popolare a sostegno della candidatura di Rosa Rinaldi.
  • Giancarlo Righini, torna a correre con Fratelli D’Italia. Anche lui laureato in giurisprudenza, dopo aver lavorato per diversi anni all’interno della Banca Popolare del Lazio, nel 2013 è approdato alla politica come consigliere regionale, incarico mantenuto fino ad oggi.
  • Tony Bruognolo, candidato per la Lega, di cui è già coordinatore regionale.

Altri candidati dei Castelli Romani sono:

  • Marco Cacciatore, candidato nella lista Polo Progressista di Sinistra Ecologista per la città di Marino. È laureato in Scienze Politiche ed ha ricoperto l’incarico di consigliere comunale nella sua città natale. Nel 2018 è stato eletto in consiglio regionale e dallo stesso hanno ha ottenuto l’incarico di Presidente della Commissione X – Urbanistica, Politiche abitative, Rifiuti.
  • Cristiana Vittori, sempre da Marino, si candida con il M5S.
  • Luca Andreassi, da Albano, corre con Italia Viva a supporto della candidatura di Alessio D’Amato. È ingegnere meccanico e professore universitario presso Tor Vergata. È stato a lungo consigliere comunale ad Albano, per poi assumere l’incarico di Vicesindaco e Assessore ai Lavori Pubblici, Infrastrutture e Trasformazione Digitale nel 2020.
  • Fabio Mestici, candidato nella lista del PSI, è segretario della sezione di Marino del Partito Socialista Italiano.
  • Giorgio Leopardi, vicesindaco di Ariccia e membro della segreteria regionale della Lega Lazio, si candida come consigliere regionale a supporto di Francesco Rocca. Oltre al ruolo di vicesindaco, è stato anche consigliere comunale e assessore presso il Comune di Ariccia.
  • Edy Palazzi, vicesindaca di Nemi, corre alle prossime regionali con Fratelli D’Italia. È attualmente Assessora con deleghe alla Cultura, Urbanistica, Turismo e ai Gemellaggi.
  • Fabio Desideri, si candida con la Civica per Rocca presidente. È laureato in scienze politiche ed ha ricoperto vari incarichi all’interno del suo comune e non solo: è stato infatti dapprima consigliere comunale a Marino, dove è anche stato eletto Sindaco, per poi divenire consigliere regionale.
  • Marika Sciamplicotti, candidata a consigliere regionale per il partito democratico, è laureata in ingegneria gestionale e ha ricoperto l’incarico di consigliera comunale presso il Comune di Rocca di Papa;
  • Luca Ventura, sempre da Rocca di Papa, è candidato con UDC a supporto di Francesco Rocca.
  • Emiliano Sbaraglia, da Frascati, entra in campo con Verdi-Sinistra. Lui è insegnante, scrittore e giornalista.

Secondo un recente sondaggio elaborato da Tecnè per l’Agenzia Dire il 16 gennaio, l’affluenza al voto, come già è accaduto per le elezioni politiche del 25 settembre, non sarà altissima. Su 1000 persone campionate infatti, solo il 58% ha confermato che andrà a votare. Sempre dallo stesso sondaggio è emerso che il 46% degli intervistati voterebbe per il candidato del centrodestra Francesco Rocca, che il 35% voterebbe per il centrosinistra con Alessio D’Amato e infine che la candidata del M5S Donatella Bianchi si attesterebbe intorno al 16%. Stesse percentuali, con leggere differenze, sono risultate dai sondaggi del 15 e del 16 gennaio di BiDiMedia e di Izi.

chevron-down-circle