Il Sindaco premia la Classe II B della scuola Casale per il loro impegno sulla Memoria

Redazione25 Maggio 2021

Il ricordo di Padre Laracca e di Nestore Nardini in due video

Ragazzi e ragazze con Sindaco
Il sindaco Orlando Pocci con gli alunni

Lo scorso  21 maggio presso la sala Tersicore del Comune di Velletri, alla presenza del Sindaco Orlando Pocci e dell'assessore alla Pubblica istruzione Francesco Cavola, la classe II B della scuola primaria Casale ha presentato il lavoro che i bambini hanno svolto per rammentare la figura e l'opera di Padre Italo Laracca. Le maestre hanno ricordato come ormai da diversi anni la scuola sta collaborando attivamente con l'associazione “padre Italo Laracca” proprio per mantenerne viva la memoria. La giornata si è aperta con la recitazione da parte dei bambini di alcune pagine del diario di Padre Curato, in particolare quelle del 22 gennaio 1944 e del 2 giugno dello stesso anno.

A seguire è stato proiettato il video in cui gli alunni hanno rappresentato l'opera missionaria di cura e conforto che Padre Laracca svolse durante la guerra, interpretando scene di vita quotidiana di quegli anni.

A seguire è stato proiettato un altro video, con cui la classe ha vinto il premio ANPI 25 Aprile indetto dall'Istituto Cinematografico della Resistenza di Torino. Con questo lavoro i bambini hanno ripercorso la vita di Nestore Nardini, un nostro concittadino nonché bisnonno di uno studente della scuola Casale, che fu deportato in un campo di prigionia in Germania durante il secondo conflitto mondiale.

La giornata si è conclusa con i ringraziamenti del Sindaco e dell'assessore Cavola al corpo docente e agli alunni della scuola Casale e del Presidente dell'associazione ”Padre Italo Laracca”. Il presidente dell’associazione Fabio Ciarla, che ha ricordato come la figura del sacerdote sia ancora viva anche tra coloro che non ebbero la fortuna di conoscerlo e che è stato insignito del titolo di Giusto dell'Umanità per la sua opera a favore della popolazione di Velletri durante la Seconda guerra mondiale e per l'opera a favore dei bisognosi proseguita anche negli anni seguenti con la realizzazione di un orfanotrofio.

chevron-down-circle