Aperto il Punto di Ascolto Antiviolenza “Marinella”

Redazione5 Giugno 2022

Nel ricordo di Romina Trenta per dare concretezza alle politiche di genere

Il taglio del nastro
Il Taglio del nastro

L’amministrazione comunale porta a compimento uno dei punti qualificanti del suo programma nella lotta alla violenza di genere con l’apertura del Punto di Ascolto “Marinella” in via della Neve 3 che è avvenuta nella mattina del 1° giugno.

Una partecipazione ampia e qualificata ha fatto da cornice all’inaugurazione formale di un lavoro iniziato molto tempo fa grazie all’impulso determinate della compianta assessora Romina Trenta che aveva personalmente seguito i primi passi del progetto che oggi è divenuta una realtà.

Uno spazio accogliente e confortevole che sarà gestito dall’associazione Ponte Donna guidata da Carla Centioni, professionista esperta di contrasto alla violenza di genere che provvederà ad inserire la struttura di Velletri nella vasta rete regionale che sostiene le donne che vivono nella tragedia della prevaricazione fisica e morale.

A fare gli onori di casa la presidente della Commissione Pari opportunità Sara Solinas che ha ripercorso le tappe salienti che hanno portato all’apertura del Punto di Ascolto a partire dalla scelta del nome ispirato dalla famosa canzone di Fabrizio De André, una narrazione poetica di una donna vittima della violenza che diviene una principessa che scuote il nostro immaginario. Un lavoro corale che Solinas vuole ricordare ringraziando la struttura comunale, i dirigenti, la Volsca e l’amministrazione tutta a partire dal sindaco Orlando Pocci che non era presente per altro impegno fuori città. A fare le sue veci la vice sindaca Giulia Ciafrei che ha ricondotto l’iniziativa nella più ampia attività che l’amministrazione svolge a favore dei fragili che trovano nella rete delle politiche sociali di Velletri comunque un sostegno, un conforto ma anche una guida grazie al competente lavoro che viene svolto quotidianamente.

Inaugurato-il-centro-antiviolenza-Marinella
Inaugurato il centro antiviolenza "Marinella" alla presenza della vice sindaca Giulia Ciafrei, della presidente commissione pari opportunità Sara Solinas e della consigliera Giulia Vega Giorgi

A certificare il successo dell’iniziativa è stata la presenza di tutte le istituzioni che lavorano in rete: le forze dell’ordine con il Comandante della compagnia di Velletri capitano Andrea Semboloni e il Comandante della Stazione maresciallo Sabatino Guerra; la Polizia di Stato presente con Simonetta Marchetti e Federica Rigon, Ufficio Scolastico Regionale con la professoressa Annarita Bisceglie; la ASL con Luisa Erculei staff della direzione sanitaria, Paola Capoleva dirigente assistente sociale Asl rm6 e Luana Asci dirigente responsabile consultori e l’avvocata Anna La Rosa presidente comitato pari opportunità dell’ordine forense di velletri.

Presente il consigliere regionale Daniele Ognibene che ha portato la testimonianza del lavoro che la Regione Lazio sta svolgendo sulle politiche di genere con provvedimenti all’avanguardia che vengono presi a modello anche da altre regioni.

Suggestivo il taglio del nastro alla presenza dei familiari di Romina Trenta che ha voluto essere un segnale di continuità delle idee dell’assessora che aveva nelle politiche di genere un’attenzione appassionata che sta producendo ancora frutti.

chevron-down-circle